Archivio | gennaio, 2012

FORZA LUCA, SIAMO CON TE !!!

27 Gen

SIAMO CON TE LUCA. A CASA ESECUTORI E MANDANTI DEL BLITZ MILITARE DI CHIOMONTE!

“Nessuno parli di incidente a proposito di quanto accaduto a Luca Abbà, uno degli esponenti più noti del movimento No Tav. Se Luca è in ospedale, in gravi condizioni, questo lo si deve unicamente ad una politica folle che ha deciso di trasformare una parte della Val di Susa in un teatro di guerra con tutti gli “effetti e i danni collaterali” del caso.
Chi ha ordinato, a sorpresa , all’indomani di una straordinaria, pacifica manifestazione del popolo No Tav il blitz militare a Chiomonte, col risultato di un ragazzo quasi morto, deve andarsene a casa. Cosi come devono andarsene immediatamente a casa i militari mandati ad occupare un territorio che appartiene ai cittadini e alle cittadine della Val di Susa.
Rifondazione Comunista appoggia tutte le forme di protesta pacifiche, di disobbedienza civile che in queste ore si stanno svolgendo in Valle e in tutta Italia”.

Torino, 27 Gennaio 2011

Annunci

LOCATELLI (PRC): NO TAV, LO SPIRITO DELLA DISOBBEDIENZA CIVILE E LE STUPIDE PROVOCAZIONI DI ESPOSITO

27 Gen

                                   

 

“Don Milani ci ha insegnato che la disobbedienza civile è una protesta non violenta, alimentata e sostenuta … non da interessi personali”, sottolinea Ezio Locatelli, segretario provinciale del PRC, già deputato facente parte della Commissione Trasporti.

“Con questo spirito migliaia di valligiani, da oltre 20 anni, manifestano contro un’opera inutile, devastante per il territorio e per le casse dello Stato. E lo faranno anche domani a Torino in risposta all’ondata di arresti di ieri. Come sempre Rifondazione Comunista sarà al loro fianco con i propri militanti e dirigenti”.

“Mai come oggi è importante manifestare il proprio dissenso in maniera determinata e pacifica, a tutela non solo di una Valle, ma anche di tutti coloro che hanno in mente un’idea di sviluppo e di sistema trasportistico diverso, a cominciare dai lavoratori ex Wagon Lits per finire a pendolari e cittadini che ogni giorno hanno a che fare rincari e tagli dei mezzi pubblici”.

“Per questo il movimento No Tav è simbolo di un insieme di lotte. Chi – come il poco onorevole Esposito – lo dipinge come “paraterroristico” dovrà, ancora una volta, rimangiarsi le inutili e stupide provocazioni”.

Torino, 27 Gennaio 2011        

 

WAGON LITS: in piazza con i lavoratori

23 Gen

PRC E FDS IN PIAZZA CON I LAVORATORI EX WAGON LITS “SI RIPRISTINI UN SERVIZIO ESSENZIALE, SI GARANTISCA UN FUTURO AI LAVORATORI”

Rifondazione Comunista e la Federazione della Sinistra saranno presenti domani ( martedì 24 Gennaio) alla manifestazione dei lavoratori Servirail (ex Wagon Lits) in piazza Castello a partire dalle 11, con i propri militanti, il segretario provinciale Ezio Locatelli, il segretario regionale Armando Petrini e la consigliera regionale Eleonora Artesio.

Sosteniamo e supportiamo le ragioni dei 65 lavoratori licenziati da Trenitalia che da settimane sono in presidio permanente per difendere il proprio posto di lavoro e un servizio indispensabile per chi ha la necessità di attraversare l’Italia a prezzi accessibili”.

E’ scandaloso che nel deposito Lingotto vi siano un centinaio di vagoni letto inutilizzati e in stato di abbandono: si tratta di un patrimonio pagato con soldi pubblici lasciato in completa dismissione”.

“La soppressione del servizio “vagone letto”, i tagli ai treni per i pendolari e le risorse per l’alta velocità fanno parte delle stesso modello di mobilità che noi contestiamo alle radici. E’ necessario che lavoratori wagon-lits, pendolari e No Tav possano trovare momenti di incontro e sintesi per far valere congiuntamente le proprie ragioni”.

Sollecitiamo infine le istituzioni locali ad intervenire con Trenitalia per garantire un futuro agli 800 lavoratori ex wagon-lits in Italia e il ripristino di un servizio molto utile agli utenti, come testimoniano le migliaia di adesioni alla raccolta firme per chiederne la riattivazione”.

Torino, 23 Gennaio 2011

TORINO Ezio Locatelli eletto nuovo Segretario Provinciale di Rifondazione Comunista

19 Gen
EZIO LOCATELLI NUOVO SEGRETARIO PROVINCIALE PRC TORINO


“DIRITTI SINDACALI E DEL LAVORO, BATTAGLIA CONTRO LA TAV E LE PRIVATIZZAZIONI DEI BENI COMUNI IN CIMA ALLA NOSTRA AGENDA”

Coincidenze: nel 1947 a coordinare la sezione del Partito Comunista Italiano a Bergamo fu chiamato un torinese Osvaldo Negarville. Ieri il comitato politico di Rifondazione Comunista ha eletto all’unanimità un bergamasco, Ezio Locatelli, alla guida della federazione provinciale di Torino.

A presentare il neo-segretario Paolo Ferrero, segretario nazionale del PRC: “Ad Ezio Locatelli – sottolinea Paolo Ferrero – toccherà un gran lavoro di riaffermazione del partito sul territorio e nei luoghi di lavoro, in un contesto di crisi particolarmente intensa nel torinese. La città aspetta da Fiat risposte certe sull’investimento produttive di Mirafiori, necessarie per non far morire la filiera dell’automotive che dà da lavorare a migliaia di persone”.

“Ho raccolto la proposta in considerazione dell’importanza che questa realtà rappresenta per il partito nel suo insieme – afferma Ezio Locatelli – e più in generale per l’esito dello scontro in atto a livello locale e nel Paese su temi di grande rilevanza che attengono ai diritti sindacali e del lavoro dopo le provocazioni lanciate da Marchionne, alla difesa del territorio dal saccheggio delle grandi opere come la Tav in Val di Susa, alla battaglia contro la privatizzazione dei beni comuni avviata dal sindaco Fassino“.

Il primo atto del nuovo segretario – a sottolineare la particolare attenzione al mondo del lavoro – è stato quello di recarsi stamattina al presidio dei lavoratori Servirail Piemonte (ex Wagon Lits), in presidio da 20 giorni nell’atrio di Porta Nuova per difendere i propri 65 posti di lavoro.

Ezio Locatelli, 57 anni, ha una lunga esperienza amministrativa e politica. E’ stato più volte consigliere comunale di Castelli Calepio, consigliere provinciale di Bergamo, consigliere regionale della Lombardia (dal 1995 al 2005) e deputato (2006-2008).

Attualmente è membro della direzione nazionale di Rifondazione Comunista e del Consiglio Nazionale della Federazione della Sinistra. In passato ha ricoperto il ruolo di segretario provinciale a Bergamo e dal 2000 al 2007 di segretario regionale della Lombardia.

Locatelli è promotore di importanti comitati e movimenti popolari, ambientalisti, pacifisti e sulle tematiche del lavoro.

Ad affiancarlo nella nuova segreteria saranno Juri Bossuto, Beppe Castonovo, Tommaso d’Elia, Marica Porta, Andrea Vitali e Massimo Zanetti e, per completare le presenza di genere, di una compagna di prossima designazione. (Prc-Torino, 20 Gennaio 2011)