Tag Archives: GUIDO SALZA

SCIOPERO SCUOLA: RIFONDAZIONE C’E’ !

11 Ott

RIFONDAZIONE COMUNISTA DOMANI IN PIAZZA A TORINO CON STUDENTI E INSEGNANTI DELLA SCUOLA PUBBLICA

“Domani a Torino, parteciperemo alla manifestazione in programma per la difesa della formazione e della scuola pubblica con ancora più motivazioni dopo le cariche della polizia di venerdì scorso e le affermazioni di stampo fascistoide del Ministro dell’istruzione Francesco Profumo per il quale “il Paese va allineato…servono bastone e carota, ma non troppa carota”, sottolineano Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc, Marica Porta, responsabile scuola Prc e Guido Salza, portavoce Giovani Comunisti.

“Vanno respinte le minacce di un governo che sta portando avanti il più distruttivo attacco alle strutture della scuola e dell’università pubblica che sia mai stato realizzato nella storia della Repubblica Italiana: tagli di spesa alla scuola e all’istruzione pubblica, drastica riduzione del personale insegnante e docente, aumento delle tasse scolastiche, abbandono delle strutture scolastiche. Scelte di demolizione e di privatizzazione della scuola pubblica da parte di un governo degno rappresentante degli interessi delle banche e della speculazione finanziaria, a cui non interessano minimamente i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione”.

“Per sfuggire al degrado del nostro Paese va rimesso al centro della nostra vita nazionale il lavoro, la ricerca e la formazione pubblica. Per questo saremo in piazza a fianco degli studenti e insegnanti. Costruiamo un fronte ampio di opposizione alle politiche liberiste del governo e della maggioranza che lo sostiene”.

Torino, 11 ottobre 2012

Annunci

DALLA PARTE DEGLI STUDENTI, SENZA SE E SENZA MA

5 Ott

LOCATELLI (PRC) E SALZA (GC): VERGOGNOSO E INAUDITO QUANTO SUCCESSO AGLI STUDENTI DI TORINO

“Vergognoso e inaudito quanto successo oggi agli studenti di Torino e di altre città italiane. Scesi in piazza a protestare contro l’aumento delle rette scolastiche, il caro libri, l’aumento delle tariffe dei trasporti, lo stato di abbandono in cui versano i  diversi istituti scolastici, come prima risposta sono stati caricati e hanno ricevuto una buona dose di manganellate da parte delle forze di polizia”, sottolineano Ezio Locatelli, segretario provinciale Rifondazione Comunista e Guido Salza, coordinatore provinciale Giovani Comunisti.

“Rifondazione Comunista sostiene la protesta e la mobilitazione degli studenti contro le scelte del Governo Monti che in nome dell’austerità aggravano la crisi scaricandone i costi sociali su studenti, lavoratori e pensionati”